Nel serata di domenica, un trentenne di origine nigeriana domiciliato, già gravato da precedenti di polizia, è stato arrestato dagli uomini della Squadra Volante della Questura della Spezia.

L’uomo è stato notato dagli operatori in un quartiere periferico mentre transitava a bordo di un monopattino elettrico e fermato per un controllo. 

Il soggetto, alla vista degli agenti, tentava di occultare, all’interno del proprio cavo orale, delle sospette bustine di cellophane lanciandone una tra le aiuole, involucro recuperato dagli operatori risultato essere cocaina del peso di 0,60 gr.

Il nervosismo mostrato dal trentenne ed il suo comportamento spingevano gli agenti ad estendere il controllo alla sua abitazione dove veniva rinvenuta sostanza del tipo cocaina per una peso accertato di circa 105 gr, nonché un bilancino di precisione utile per il confezionamento dello stupefacente.

Accompagnato presso gli uffici della Questura, l’uomo risultava occultare sulla propria persona 16 involucri di cocaina per un peso complessivo di circa 9 gr.

Il trentenne è stato tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e condotto questa mattina in udienza dinnanzi all’Autorità Giudiziaria, che convalidava l’arresto del cittadino straniero condannandolo alla custodia cautelare in carcere.

La redazione