Uno spaccato di storia italiana girato tra Biassa e Lerici

Il regista Carlo Alberto Biazzi desiderava narrare un frammento dell’Italia del secondo dopoguerra, un’epoca in cui alcuni rimanevano, facendo affidamento su ciò che la terra e il mare potevano offrire, mentre altri, più giovani, partivano alla ricerca di opportunità all’estero. Gli fu suggerito di esplorare Biassa, un borgo millenario abitato da soli 300 residenti, nascosto tra i boschi tra La Spezia e le Cinque Terre, e se ne innamorò.

Da questo amore per la location nasce “Al di là del mare,” un film girato tra Biassa, i boschi del Telegrafo, Lerici e alcune riprese effettuate in Toscana, con la preziosa collaborazione della comunità locale: una quindicina di residenti del luogo selezionati come comparse. Nel cast spiccano volti storici del cinema italiano, come Eros Pagni e Serena Grandi, affiancati da talenti emergenti come Marco Iannone, Rossella Pugliese, Claudia Scaravonati, il quindicenne torinese Gabriele Taurisano e il giovane Gabriele Casavecchia, un bambino di otto anni originario di Biassa, alla sua prima esperienza davanti alla telecamere.

Il piccolo Nicola

Per scrivere la sceneggiatura, Biazzi ha ascoltato gli aneddoti e le storie di alcuni dei pochi testimoni ancora vivi del periodo in cui si svolge la trama, custodi di un ricco patrimonio culturale e saggezza contadina che affonda le sue radici nella notte dei tempi.

La trama si svolge nel dopoguerra, il piccolo Nicola perde il padre partito dalla Liguria per Buenos Aires in cerca ci fortuna. Il nonno, per non arrecare troppo dolore al bambino, gli racconta che il papà è stato rapito dal mare. 
Nicola, però, non accetta questa situazione. Lui non ha mai visto il mare, lo conosce soltanto attraverso i racconti rocamboleschi del nonno, e si arrabbia. Deciso a trovare il mare e il suo papà, il bambino scappa dal villaggio e inizia il viaggio che lo porterà̀ a diventare un adulto.

Nicola con il nonno

Carlo Alberto Biazzi è anche il regista di “Il padre di mia figlia” presentato a Cannes nel 2017 e vincitore nel medesimo anno del Premio della giuria all’Around International Film Festival di Berlino.

Al di là del mare è un mediometraggio (34’ minuti) del 2022, dal 30 ottobre è disponibile in streaming su Prime Video e Chili.


Per rimanere sempre aggiornati seguiteci su Golfo dei Poeti news qui il link


© Riproduzione riservata

Luisa Fascinelli