Per scoprire la storia della città

Spetialis è la prima grande manifestazione di rievocazione storica dal Medioevo all’Ottocento spezzino a cura dei Servizi Culturali del Comune della Spezia che si svolgerà nelle giornate di venerdì 29, sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre con visite guidate, cortei, musica, spettacoli, danze, mestieri, duelli di combattenti e laboratori per adulti e bambini.

L’iniziativa è stata presentata a Palazzo Civico dal Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e dalla dirigente dei servizi culturali Rosanna Ghirri.

Spetialis, chiaro riferimento ad una delle varianti del nome antico della Spezia, è un nuovo festival culturale immerso nella città e nei luoghi della cultura spezzina fortemente voluto dall’amministrazione Peracchini specificamente orientato alla valorizzazione dell’identità, le origini e la storia spezzina con l’ambizione di ripetersi ogni anno con focus storici diversi.

Il portale con lo stemma genovese e il bassorilievo di San Giorgio

Come Amministrazione in questi anni abbiamo investito molto per riscoprire la storia cittadina con il progetto La Spezia Forte che ha consentito agli spezzini di rimpossessarsi e conoscere luoghi dimenticati della città – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchinima ci siamo anche impegnati per valorizzare i nostri Musei e le nostre Biblioteche con tante attività come questa prima edizione di Spetialis. Festival della Spezia Antica. Un ricco programma dedicato ad un pubblico eterogeneo: laboratori, giochi e rievocazioni che sapranno offrire occasioni di intrattenimento e, contemporaneamente, consentiranno di approfondire e scoprire il nostro passato, dal Medioevo sino all’Ottocento, perché riteniamo sia fondamentale guardare al futuro partendo dalla piena conoscenza delle nostre radici culturali.”

Con oltre trenta eventi, Spetialis è una festa della città e per la città, grazie al quale si andrà alla riscoperta delle origini cittadine più antiche, degli angoli storici, dei modi di vivere del passato e si sveleranno alcuni dei tesori conservati nei musei, nelle biblioteche e nelle chiese spezzine. 

L’inaugurazione di Spetialis avrà luogo venerdì 29 settembre dalle ore 18 alle ore 20 nelle vie del centro cittadino con un corteo storico in costume e con spettacoli. Il programma del secondo giorno, sabato 30 settembre, prevede al mattino visite guidate su prenotazione alla chiesa di Santa Maria e al Museo Lia. Nel pomeriggio al Museo Etnografico si potranno conoscere e sperimentare i mestieri tradizionali, impastare e stampigliare i croxetti, si impareranno le danze popolari e si ammireranno i costumi della nostra tradizione.

Casello di San Giorgio

Gli eventi si svolgeranno in parte nel centro cittadino e in parte all’interno del Museo Civico Archeologico del Castello San Giorgio, del Museo Civico Etnografico “Giovanni Podenzana”, del Museo Civico “Amedeo Lia” e della Biblioteca Civica “Ubaldo Mazzini”. Le attività nei musei del Castello ed Etnografico prevedono il pagamento di un biglietto di ingresso, mentre le visite guidate del sabato e della domenica al Museo Lia e alla Biblioteca Mazzini sono gratuite con prenotazione obbligatoria.

Il progetto è a cura di Donatella Alessi e Giacomo Paolicchi. Le visite guidate al Museo A. Lia sono a cura di Andrea Marmori e quelle alla Biblioteca U. Mazzini sono a cura di Giacomo Bertonati.

Qui sotto potete scaricare il programma completo in PDF

Potete visionare il programma anche sul portale del comune della Spezia qui il link

La redazione

Tutto sullo Spetialis festival Tele Liguria Sud