Treccani neologismi Golfo dei Poeti News


Ogni anno, la Treccani pubblica il Libro dell’Anno, una raccolta di voci che raccontano i fatti, i personaggi e le tendenze che hanno segnato i dodici mesi precedenti. Tra le voci, ci sono anche i neologismi, le parole nuove che sono entrate nel nostro lessico grazie all’attualità, alla politica, alla cultura, alla tecnologia e alla società. Vediamo insieme quali sono le parole nuove del 2023 e cosa significano.

Anti orso
Si tratta di strumenti e dispositivi usati per difendersi dall’eventuale aggressione di un orso. Il termine è nato in seguito agli episodi di avvistamento e attacco di orsi bruni in alcune zone delle Alpi, soprattutto in Trentino-Alto Adige. Tra gli anti orso, ci sono recinzioni elettrificate, cani da guardia, spray al peperoncino e fucili a salve.

Armocromia
È la teoria e l’analisi che mirano a individuare le tinte dei capi di vestiario e dei cosmetici che si armonizzino con l’incarnato della pelle, il colore degli occhi, delle labbra e dei capelli, valorizzando l’aspetto della persona. Il termine deriva dal greco armos, che significa “giunto, articolazione”, e chroma, che significa “colore”. L’armocromia è diventata popolare grazie alla consulenza di immagine, una professione che aiuta le persone a scegliere il proprio stile in base alla propria personalità e al proprio fisico. Una delle esponenti più note di questa disciplina è Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, che ha rivelato di appoggiarsi per il proprio look a una consulente di armocromia.

Barbienheimer
La parola può essere anche al contrario: Oppenbarbie. Sono l’esempio di parole macedonia, ovvero la fusione di due parole in una sola. Si riferiscono ad un fenomeno culturale dovuto alla distruzione cinematografica simultanea di due film blockbuster (campioni d’incasso): Barbie e Oppenheimer. Il primo è un film biografico sulla celebre bambola, interpretata da Margot Robbie, il secondo è un film storico sul padre della bomba atomica, interpretato da Cillian Murphy. L’uscita dei due film è avvenuta il 21 luglio 2023 negli Stati Uniti e in svariati altri Paesi del mondo ma non in Italia.

Booktok
È la denominazione di un hashtag diffuso nella piattaforma social TikTok per aggregare contenuti dedicati ai libri e alla lettura. Per estensione, indica anche la comunità virtuale di lettori costituitasi all’interno di TikTok. Il termine è composto da book, che significa “libro” in inglese, e tok, che è la parte finale del nome TikTok. Booktok è uno dei tanti fenomeni che dimostrano come i social media possano influenzare le scelte e le abitudini dei consumatori, in questo caso di libri. Alcuni titoli, infatti, hanno visto aumentare le vendite grazie alla visibilità ottenuta su Booktok.

Caronte
È la denominazione non ufficiale di un anticiclone di provenienza africana, portatore di elevate temperature nel bacino del Mediterraneo. Il termine deriva dal nome del personaggio della mitologia greca che trasportava le anime dei morti attraverso il fiume Acheronte, considerato l’ingresso degli inferi. Caronte è stato usato per la prima volta nel 2003 dai meteorologi italiani per indicare una forte ondata di calore che colpì l’Europa meridionale, causando migliaia di morti. Da allora, il termine è stato ripreso ogni volta che si verificano episodi di caldo eccezionale.

Cavaiola
È un luogo caratterizzato dalla pesante disorganizzazione e confusione. Il termine deriva dal nome di una località della provincia di Piacenza, dove si trova una discarica abusiva di rifiuti tossici, oggetto di inchieste e polemiche. Cavaiola è diventato un modo di dire per indicare una situazione caotica e ingovernabile, spesso con riferimento alla politica e all’amministrazione pubblica.

Challenge
È la sfida, anche pericolosa, posta a sé stessi o lanciata tra gruppi, che viene ripresa e caricata in formato video sui social media, con l’obiettivo di ottenere il gradimento altrui e incassare i profitti di eventuali passaggi pubblicitari. Il termine è inglese e significa “sfida”. Le challenge sono diventate molto popolari tra i giovani, che le usano come forma di divertimento, di competizione e di affermazione sociale. Alcune sfide, tuttavia, hanno suscitato critiche e sono state vietate a causa dei potenziali rischi per la salute e la sicurezza, sia delle persone coinvolte che degli ambienti in cui vengono realizzate.

Codice calore
È il percorso sanitario assistenziale preferenziale che viene predisposto nei pronto soccorso per chi accusa malori dovuti alle temperature elevate. Il termine è formato da codice, che indica la classificazione dei casi di emergenza in base alla gravità, e calore, che indica la causa dei disturbi. Il codice calore è stato introdotto nel 2021 dal Ministero della Salute, in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile.

A breve seguirà seconda parte.

Per rimanere aggiornati seguiteci sul nostro sito Golfo dei Poeti news qui il link

© Riproduzione riservata – Copyright Golfo dei Poeti news

Luisa Fascinelli